I cani possono prendere il coronavirus?

casella di controllo-fatto-veterinario

Non puoi andare online o accendere la TV in questi giorni senza essere bombardato da informazioni sulla pandemia di coronavirus.

Non vogliamo contribuire inutilmente a questo tipo di sovraccarico di informazioni, ma pensiamo che sia importante che i lettori capiscano come il virus può influenzare il tuo cane e il modo in cui ti prendi cura di lui.



Di seguito, spiegheremo le informazioni attualmente disponibili su COVID-19 e sui cani per aiutarti a proteggere i tuoi familiari a quattro zampe. Basta capire che questa è una situazione fluida e nuove informazioni vengono rese disponibili frequentemente, quindi la aggiorneremo se le circostanze lo richiedono .


TABULA-1


Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2020.

Coronavirus e cani: punti chiave da asporto

  • I ricercatori hanno determinato che due cani in Cina sono diventati infetto con SARS-CoV-2.
  • I due cani noti per essere stati infettati da SARS-CoV-2 sono rimasti asintomatici durante il periodo di quarantena.
  • La maggior parte delle autorità sollecita misure igieniche di buon senso quando si prende cura del proprio cane, come non condividere i piatti e lavarsi le mani dopo aver contattato il proprio animale domestico.

Nozioni di base sul coronavirus

Condivideremo ciò che sappiamo sui cani e sul coronavirus di seguito, ma prima assicuriamoci che tutti siano sulla stessa pagina per quanto riguarda alcune delle terminologie pertinenti:



Coronavirus

I coronavirus sono un gruppo di virus che causano malattie negli uccelli e nei mammiferi (inclusi umani e cani). Molti coronavirus causano solo malattie lievi; diversi ceppi del comune raffreddore sono coronavirus.

Tuttavia, ceppi nuovi o nuovi – come la SARS (sindrome respiratoria acuta grave) e la MERS (sindrome respiratoria mediorientale) – compaiono di tanto in tanto e sono in grado di causare gravi malattie.

SARS-CoV-2


TABULA-2

SARS-CoV-2 è il nome del virus che causa il COVID-19.



cibo per cuccioli di taglia grande diamond naturals

COVID-19

COVID-19 è il nome del malattia nell'uomo causata da SARS-CoV-2. Sta per malattia da coronavirus 2019.

I cani possono prendere il coronavirus?

Nonostante i precedenti commenti forniti da alcuni ricercatori, ora sembra che i cani potere essere infettato da SARS-CoV-2 .

Secondo a nuovo rapporto , pubblicato il 14 maggio sulla rivista Natura , i ricercatori hanno confermato che due cani sono stati infettati da SARS-CoV-2.

Entrambi i cani - un Pomerania di 17 anni e un pastore tedesco di 2,5 anni - vissuto con persone affette da COVID-19 , e presumibilmente lo hanno contratto dai loro proprietari o da altri membri della famiglia.

Questa nuova informazione è in contrasto con i rapporti precedenti , che non ha potuto determinare se i cani fossero effettivamente infetti o semplicemente contaminati da piccole quantità di RNA virale.

Tuttavia, i ricercatori riferiscono che entrambi i cani sono rimasti asintomatici per tutta la durata del periodo di quarantena a cui sono stati sottoposti.

I cani possono trasmettere il coronavirus all'uomo?

Sebbene gli scienziati stiano ancora imparando molto sul virus, i ricercatori concordano sul fatto che mentre potresti essere in grado di trasmettere il virus al tuo animale domestico, attualmente non ci sono prove che i cani (o gatti) possano infettare altri animali, inclusi gli esseri umani, con SARS-CoV-2.

Tuttavia, le autorità sottolineano che i cani possono trasmettere una varietà di agenti patogeni alle persone, indipendentemente dal fatto che possano trasmettere o meno SARS-CoV-2.

Così, continuano a incoraggiare i proprietari a praticare una buona igiene . Non baciare il tuo cane, non condividere piatti, cibo o acqua con il tuo animale domestico e assicurati di lavarti le mani dopo il contatto.

Il AKC raccomanda anche ai proprietari considera l'uso di stivaletti o salviette per zampe per aiutare a ridurre le possibilità di diffondere tutti i germi.

Gli esseri umani possono trasmettere il coronavirus ai cani?

Poiché ora sembra che gli esseri umani possano trasmettere SARS-CoV-2 ai loro animali domestici, è necessaria cautela. Se sei affetto da COVID-19, devi fare tutto il possibile per evitare di diffondere l'infezione al tuo cane o ad altre persone.

Ciò significa che vorrai fare tutte le cose di cui hai letto e sentito negli ultimi giorni, come isolarti e lavarti spesso le mani. Puoi trovare le raccomandazioni complete del CDC qui .

Non sappiamo ancora quanto sia comune la trasmissione da uomo a cane. Di conseguenza, e per molta cautela, l'AVMA raccomanda alle persone infette di adottare alcune misure di buon senso per quanto riguarda i loro animali domestici :

  • Informare il medico o l'operatore sanitario che hai un cane in casa
  • Limitare il contatto con gli animali fino a quando non saranno disponibili maggiori informazioni sulla trasmissione
  • Se possibile, chiedi a un amico o un familiare non infetto di prendersi cura del tuo animale domestico
  • Se devi continuare a prenderti cura del tuo animale domestico, indossa una maschera se possibile, evita di baciare, abbracciare o condividere i piatti con il tuo animale domestico e lavarti le mani prima e dopo aver contattato il tuo cane

Alcuni esperti raccomandare che le persone infette limitare il contatto con i propri animali domestici a:

evitare di esporre gli animali domestici ed evitare di contrarre il virus sulla pelle o sul pelo, che potrebbe essere trasmesso ad un'altra persona che tocca l'animale.

Inoltre, il College of Veterinary Medicine di Urbana-Champaign suggerisce che è possibile che i cani possano fungere da canale attraverso il quale si diffondono le infezioni, affermando che:

È possibile che una persona con COVID-19 possa starnutire o contaminare in altro modo il proprio animale domestico, e quindi un altro individuo potrebbe toccare quell'animale e contrarre la malattia.

Tuttavia, continuano affermando che gli esperti veterinari ritengono che il rischio di trasmissione sarebbe basso.

consigli sul cibo per cani dell'alano

Tuttavia, è importante che tu ti assicuri comunque che i bisogni di base del tuo animale domestico siano soddisfatti, anche se ti ammali . Potrebbe essere sufficiente chiedere l'aiuto di un amico o di un familiare, per assicurarti che il tuo animale domestico venga ancora nutrito, abbeverato, camminato e amato mentre ti stai riprendendo.

Tuttavia, è importante che tu ancora assicurati che i bisogni di base del tuo animale domestico siano soddisfatti, anche se ti ammali .

Potrebbe essere sufficiente chiedere l'aiuto di un amico o di un familiare, per assicurarti che il tuo animale domestico venga ancora nutrito, abbeverato, camminato e amato mentre ti stai riprendendo.

Coronavirus canino

I cani possono essere infettati da altri ceppi di coronavirus, quindi non sorprende che ora sembrino suscettibili al SARS-CoV-2.

Almeno due coronavirus, CRCoV e CCoV, possono far ammalare i cani.

CRCoV è piuttosto raro e in genere causa sintomi respiratori, tra cui tosse, starnuti e secrezione nasale. CCoV , d'altra parte, è una malattia diarroica, che è un po' più comune.

Non esistono vaccini o farmaci per il trattamento di CRCoV , quindi la maggior parte dei veterinari fornisce semplicemente cure di supporto ai cani che vengono infettati dal virus. La maggior parte dei cani colpiti da questo virus guarisce da sola in poche settimane.

Esiste, tuttavia, un vaccino che protegge i cani dall'assunzione di CCoV . Basta discutere il problema con il veterinario per determinare se è probabile che il tuo cane ne tragga beneficio.

Coronavirus e gatti

I cani non sembrano essere gli unici animali sensibili al virus; sembra anche in grado di infettare anche i gatti.

Il 22 aprile, USDA e CDC segnalato Quello due gatti sono risultati positivi al virus . Questi sono i primi due animali domestici negli Stati Uniti che sono risultati positivi. Uno dei gatti vive in una famiglia con un proprietario positivo al COVID-19; l'altro vive in una casa in cui nessun familiare è risultato positivo.

Poche settimane fa , lo zoo del Bronx ha riferito che anche cinque tigri e tre leoni sono risultati positivi al virus.

Si prevede che tutti i gatti infetti, compresi gli animali domestici e gli animali dello zoo, si riprenderanno completamente. Lo zoo del Bronx segnalato che tutti e otto gli animali infetti si comportano normalmente e quelli che hanno sofferto di tosse lo hanno fatto di meno negli ultimi giorni.

Nessuno degli zoo, e in molti casi più rari, ha mostrato segni di malattia.

***

Mentre continuiamo a saperne di più su come questa malattia può colpire i cani, la maggior parte delle autorità sta incoraggiando i proprietari di cani a esercitare le stesse pratiche igieniche di buon senso quando interagiscono con i cani che raccomandano sempre.

Auguriamo a tutti i nostri lettori e ai loro animali domestici ogni bene durante questo periodo e continueremo a condividere nuove informazioni sul problema del coronavirus e dei cani non appena saranno disponibili.

Articoli Interessanti